Dichiaro di aver letto ed accettato l'informativa sulla privacy. (Leggi l'informativa)
In evidenza

Home > In evidenza > Montagne verdi... per davvero“green”

Montagne verdi... per davvero“green”

Visione sostenibile e lungimirante per Dolomiti Superski, il rinomato comprensorio sciistico

Uno skiresort formato da 130 società funiviarie in 12 valli delle Dolomiti, con 1.200 km di piste, 450 impianti di risalita e 50 località turistiche: è questo il biglietto da visita di Dolomiti Superski, che include un territorio di circa 3.000 km quadrati distribuito tra le province di Bolzano, Trento e Belluno. Sono circa 3,5 milioni gli sciatori durante la stagione invernale, mentre la Mtb e l’escursionismo sono i cavalli di battaglia del periodo estivo. Tra le parole chiave di Dolomiti Superski spicca la sostenibilità nella sua accezione più autentica. A partire dagli impianti di risalita, che non producono alcun tipo di emissione, poichè alimentati con energia idroelettrica da fonti rinnovabili. Inoltre, questa tipologia di impianti può essere smantellata in poche settimane e l’ambiente ripristinato al 100%. Lo stesso vale per gli impianti di innevamento programmato: non generano emissioni e per produrre la neve si utilizzano esclusivamente aria compressa e acqua pura, la quale viene prelevata da fonti identificate tramite le apposite leggi delle province/regioni. Bacini di raccolta idrica dedicati permettono di accumulare gradualmente durante l’estate l’acqua per l’innevamento, evitando di attingere alle fonti in maniera massiccia in inverno.

E per quanto riguarda i gatti delle nevi alimentati a diesel? Le società affiliate a Dolomiti Superski sono state le prime a testare i modelli con tecnologia ibrida diesel-elettrici e sono interessate ai modelli a idrogeno. Altro tema rilevante è la mobilità sostenibile con gli impianti di risalita, i quali vengono progettati per fornire il loro contributo al miglior collegamento tra i territori, divenendo una valida alternativa al traffico motorizzato, che durante i periodi di punta delle stagioni turistiche crea non pochi disagi nelle vallate. Infine, Dolomiti Superski vanta un sistema di monitoraggio e gestione delle infrastrutture che consente di risparmiare fino al 20% sull’impiego di energia, carburante, tempo e risorse finanziarie. Sono infatti diverse le società funiviarie di Dolomiti Superski certificate Uni En Iso 14001, regolando il management ambientale della propria attività e fruendo di veri e propri “gestionali” per skiresort, che permettono alle aziende di impiegare le risorse in maniera più efficiente in termini economici e sostenibili.

www.dolomitisuperski.com

Condividi su:

ARTICOLI SIMILI

La magia del gelato

Pedro Eis, un equilibrio fatto di consistenza, dolcezza e aromi naturali

LEGGI L'ARTICOLO
Outdoor: la nuova tendenza per le vacanze nell’Alessandrino

Nel Monferrato il viaggio diventa esperienza autentica. A gestire le diverse realtà è Alexala, l’Agenzia turistica della provincia alessandrina

LEGGI L'ARTICOLO
La Valle dei Segni è sempre più green

La Valle Camonica è un territorio dal grande passato con un futuro sostenibile

LEGGI L'ARTICOLO
Agli enti aiuti concreti per il presente e il futuro della montagna

Consorzio Bim del Maira: favorire il progresso economico e sociale delle popolazioni

LEGGI L'ARTICOLO
Un prosciutto dal sapore unico e antico

Intervista a Chiara Astesana, presidente del Consorzio di tutela e promozione del Crudo di Cuneo Dop, nato nel 1998 per salvare un’autentica prelibatezza piemontese che esiste da quattro secoli

LEGGI L'ARTICOLO
Una comunicazione integrata per la
valorizzazione territoriale e la promozione turistica

ITALIA PIÙ “La Rivista dei Comuni e del Territorio”

si conferma una straordinaria vetrina per tutti coloro che desiderano promuovere la propria immagine nei confronti di un target di lettori di prestigio. La rivista offre un sistema di comunicazione integrata, mirata e personalizzata, capace di fornire risposte “su misura” alle istanze più dettagliate per promuovere il territorio, il turismo e le eccellenze italiane del settore agroalimentare.

© 2020 Publiscoop Group | Privacy policy | Cookies policy | Design by Kreativa srl